Home » maggio

E-MEL. UN LABORATORIO BLENDED PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE DIGITALI E MEDIALI DEI FUTURI INSEGNANTI
Maria Ranieri, Dipartimento di Scienze della Formazione e Psicologia, Università di Firenze, maria.ranieri@unifi.it Isabella Bruni, Dipartimento di Scienze della Formazione e Psicologia, Università di Firenze, isabella_bruni@yahoo.it

Abstract italiano
Questo contributo illustra i risultati di una sperimentazione realizzata nel quadro di un progetto europeo finalizzato alla elaborazione di un modello metodologico per la formazione delle competenze mediali e digitali degli insegnanti. La sperimentazione è stata effettuata nell’ambito dei laboratori di Scienze della Formazione Primaria dell’Università di Firenze e ha permesso di testare una soluzione di blended learning che si presta ad essere trasferita in altri contesti, in particolare per contenere il fenomeno del drop out. Il modello che verrà qui presentato insieme ai risultati della sperimentazione fa leva su dispositivi valutativi incentrati sul self-assessment accompagnati dall’utilizzo di worked example. Infatti, una delle maggiori sfide che la sperimentazione ha dovuto affrontare ha riguardato l’ideazione di strumenti che consentissero di fornire feedback adeguato ai partecipanti, nonostante la numerosità delle classi. Parallelamente, la soluzione adottata ha permesso ai partecipanti di sviluppare le proprie competenze digitali «sul campo», attraverso la partecipazione ad un’esperienza formativa in larga parte digitalizzata.

Parole chiave
Competenze digitali, competenze mediali, futuri insegnanti, blended learning, universi

English abstract
This paper presents the results of a research study carried out within the framework of a European project aimed at developing a methodological model for media and digital skills training of teachers. The study was conducted as part of a program for Teacher Education in Primary School at the University of Florence and allowed authors to reflect on how to arrange blended learning solutions suitable to be transferred to other contexts, with the perspective to reduce students’ drop-out phenomenon. The approach here presented relies on evaluation tools focusing on self-assessment accompanied by the use of worked example. In fact, one of the major challenges that the project has faced was related to the design of tools enabling to provide adequate feedback to the participants, despite the large number of students. In parallel, the solution allowed participants to develop their digital skills «on the field», by participating in a largely digitized educational experience.

Keywords
Digitali literacy, media literacy, future teachers, blended learning, higher education

Visualizza il pdf


<< Indietro Avanti >>