Home » maggio

GLI SMARTPHONES STANNO TRASFORMANDO LE PRATICHE COMUNICATIVE TRA GENITORI E FIGLI? UNO STUDIO QUALITATIVO CROSSGENERAZIONALE SUL CONFRONTO TRA LE RAPPRESENTAZIONI DI GENITORI E PREADOLESCENTI
Mattia Messena, Università degli Studi di Parma, mattia.messena@gmail.com
Marina Everri, University College Dublin, tiziana.mancini@unipr.it
Tiziana Mancini, Università degli Studi di Parma, M.Everri@lse.ac.uk

Abstract italiano
Nell’ultimo decennio un ampio numero di ricerche ha rivolto l’attenzione allo studio del ruolo degli smartphones nella comunicazione tra genitori e figli e nelle culture giovanili; tuttavia, è stata data scarsa attenzione all’analisi sistematica di quali dimensioni delle pratiche comunicative quotidiane tra genitori e figli sono state trasformate dall’uso degli smartphones. Questo studio intende sia esaminare le rappresentazioni di genitori e figli in merito all’impatto degli smartphones sugli aspetti strutturali e processuali del funzionamento familiare sia delineare somiglianze e differenze tra le rappresentazioni di genitori e figli facendo riferimento al Couple and Family Technology Framework (CFTF). Quindici genitori (9 madri, 6 padri; M = 46.07; DS = 4.25) e 15 pre-adolescenti (7 femmine, 8 maschi; M = 11.73; DS = 0.46) hanno partecipato a sei focus group. Le analisi hanno dimostrato che: (a) i genitori di preadolescenti sono utilizzatori di smartphones per svolgere compiti e routine nella vita quotidiana; (b) dal punto di vista sia dei genitori sia dei figli gli smartphone sono facilitatori dell’organizzazione di compiti quotidiani; (c) gli smartphone hanno un impatto maggiore sulle dimensioni strutturali del funzionamento familiare (nello specifico regole e ruoli familiari) che sui processi familiari (intimità, formazione e mantenimento delle relazioni); (d) le rappresentazioni di genitori e figli divergono solo sulle dimensioni strutturali; (e) differenze di genere sulle rappresentazioni degli smartphone sono state riscontrate sia nel gruppo dei genitori sia dei figli. Questi risultati aprono la strada a ulteriori ricerche sul ruolo degli smartphone nelle dinamiche familiari e sul loro impatto nelle pratiche quotidiane tra genitori e figli.

Parole chiave
Smartphones, rappresentazioni, pratiche quotidiane, pre-adolescenza, dinamiche familiari, comunicazione

English abstract
Over the last decade, a substantial number of studies has aimed to understand the role of smartphones in parent-child communication as well as in youth cultures; however, little attention has been given to the systematic analysis of what dimensions of parent-child everyday life communication and practices have been transformed by the usage of smartphones. The present study builds upon the Couple and Family Technology Framework (CFTF), to investigate parents’ and children’s representations of the impact of smartphones on family struc ture and process as well as the similarities and differences between parents’ and children’s representations. Fifteen parents (9 mothers, 6 fathers; M = 46.07; SD = 4.25) and 15 early adolescents (7 females, 8 males; M = 11.73; SD = 0.46) participated in six focus. The analyses showed that: (a) parents of early adolescents use smartphones’ for several everyday life tasks; (b) according to both parents and children smartphones facilitate organizational tasks; (c) smartphones have more impact on family structure dimensions (especially, family rules and roles) than on family process dimensions (intimacy, formation and maintenance of relationships); (d) parents and children’s representations diverged only on structure dimensions; (e) gender differences with respect to smartphones representations emerged on both parents and children’s groups. These findings pave the way for further investigations on the role of smartphones in family dynamics and their practical implications on parents and children’s everyday life practices.

Keywords
Smartphones, everyday life practices, early adolescents, family dynamics, communication
Visualizza il pdf


<< Indietro Avanti >>