Home » Archive

Articoli in maggio

INDEX
ISSN 2038-3002 – Vol. 10, n. 1, anno 2019, pp. I-V
STUDI E RICERCHE
Mattia Messena, Università degli Studi di Parma, mattia.messena@gmail.com
Marina Everri, University College Dublin, tiziana.mancini@unipr.it
Tiziana Mancini, Università degli Studi di Parma, M.Everri@lse.ac.uk
Abstract italiano Nell’ultimo decennio un ampio numero di ricerche ha rivolto l’attenzione allo studio del ruolo degli smartphones nella comunicazione tra genitori e figli e nelle culture giovanili; tuttavia, è stata data scarsa attenzione all’analisi sistematica di quali dimensioni delle pratiche ...
Thuy Dinh, Technological University Dublin, thuy.dinh@dit.it
Brian O’Neill, Technological University Dublin, brian.oneill@dit.ie
Abstract italiano Basato sui dati raccolti dal progetto Net Children Go Mobile, uno studio transnazionale su bambini di età compresa tra i 9 e i 16 anni in sette paesi europei, con un focus sul contesto irlandese, questo articolo esamina la ...
Paolo Magaudda, Dep. of Philosophy, Sociology, Pedagogy, Applied Psychology (FISPPA), University of Padova and Dep. of Communication, Istituto Universitario Salesiano Venezia (IUSVE), paolo.magaudda@unipd.it
Tiziana Piccioni, Dep. of Philosophy, Sociology, Pedagogy, Applied Psychology (FISPPA), University of Padova, tiziana.piccioni@gmail.com
Cosimo Marco Scarcelli, Dep. of Communication, Istituto Universitario Salesiano Venezia (IUSVE) and Dep. of Beni Culturali (DBC), University of Padova, c.scarcelli@iusve.it
Abstract italiano In questi ultimi anni, il ruolo degli smartphone nella vita quotidiana dei giovani è diventato un argomento ampiamente dibattuto, poiché questo dispositivo tecnologico è stato riconosciuto come una forza dirompente, in grado di destabilizzare relazioni consolidate, routine e attività. ...
Marco Gui, Università degli Studi di Milano-Bicocca, marco.gui@unimib.it
Marco Fasoli, Università degli Studi di Milano-Bicocca, marco.fasoli@unimib.it
Tiziano Gerosa, Università degli Studi di Milano-Bicocca, tiziano.gerosa@unimib.it
Abstract italiano I media digitali sono ormai diventati parte integrante della vita quotidiana degli adolescenti, moltiplicando le loro opportunità di acceso alla rete in totale autonomia. Tuttavia, l’utilizzo di queste risorse senza limitazioni ha portato all’emergere di diversi effetti collaterali fra ...
Theresa A. Redmond, Department of Curriculum & Instruction, Appalachian State University, redmondta@appstate.edu
Abstract italiano L’educazione multiculturale promuove l’equità affrontando problematiche di giustizia sociale connesse all’identità, alla cultura, al sessismo e al razzismo. La tecnologia è sfruttata progressivamente per promuovere gli obiettivi dell’educazione multiculturale. L’uso crescente di dispositivi tecnologici contribuisce tuttavia a condizioni ambientali ...
BUONE PRATICHE
Anne-Claire Orban de Xivry, Media Animation asbl, Belgium, ac.orban@media-animation.be
Alessandra Falconi, Zaffiria, Italy, alessandra@zaffiria.it
Abstract italiano Chi dovrebbe educare i bambini a usare gli schermi al giorno d’oggi? È compito dei genitori? È compito della scuola? E perché non entrambi, con la coeducazione? È quello che il progetto europeo TANDEM ha mirato a sviluppare attraverso ...
Lia De Marco, teacher MIUR, High School «G. Bianchi Dottula», Bari, lia.demarco72@gmail.com
Abstract italiano Questo articolo presenta l’esperienza didattica condotta nelle classi terza, quarta e quinta BU del Liceo «G. Bianchi Dottula» di Bari negli ultimi tre anni scolastici (2016-2017; 2017-2018; 2018-2019). Il percorso, basato sulla combinazione dei metodi della ricerca-azione e dell’insegnamento ...
Francesca Guadalupi, Istituto Comprensivo Skanderbeg, PA – Piana degli Albanesi, francesca2860@alice.it
Abstract italiano Il progetto «Comunico con le cose» è stato imperniato sullo sviluppo del pensiero computazionale e l’attività di digital storytelling Una piccola storia di amicizia è stata prevista come prodotto finale di un percorso durato un intero anno scolastico. Gli ...
Mario Cristina Cappennani, Cooperativa Valdocco-Torino, mariotiascolta@libero.it
Abstract italiano L’articolo che segue presenta l’attività svolta di Media Education con un ragazzo con disturbi dello spettro autistico che ha prodotto nei suoi esiti finali un cortometraggio d’animazione realizzato con la tecnica dello stop motion dal titolo BeneMaleBene, ed è ...